Torna a Eventi FPA

partner

Poste Italiane

Poste Italiane è il più grande Gruppo italiano e offre prodotti e servizi nei settori della corrispondenza, della logistica, dei sistemi di pagamento, dei servizi finanziari e delle assicurazioni. Poste Italiane è quotata alla Borsa di Milano dal 2015. I suoi maggiori azionisti sono il Ministero dell’Economia e delle Finanze e la Cassa Depositi e Prestiti. Dal maggio 2017 Maria Bianca Farina è il presidente e Matteo Del Fante è l'amministratore delegato e direttore generale di Poste Italiane.

Nel 2016 il Gruppo ha prodotto un risultato netto di 622 milioni di euro, in crescita del 12,7% rispetto all’anno precedente, su un giro d’affari complessivo di 33,1 miliardi.

L’azienda opera come infrastruttura strategica per la modernizzazione del Paese e adotta le più evolute tecnologie digitali per ampliare ed aggiornare la gamma di servizi.

Poste Italiane dispone di piattaforme tecnologiche avanzate che hanno permesso la diffusione nel Paese dei sistemi di pagamento digitale ed ha consolidato la propria presenza nelle attività di corriere espresso legata allo sviluppo dell’eCommerce. Poste Italiane ha inoltre avviato un percorso di crescita nel settore del risparmio gestito.

La presenza capillare sul territorio e la capacità di integrare servizi di comunicazione e di logistica, servizi finanziari e sistemi di pagamento con piattaforme tecnologiche evolute, consente a Poste Italiane di svolgere un ruolo importante a fianco della Pubblica Amministrazione centrale e locale nell’offerta e nella semplificazione dei servizi al cittadino e all’impresa.

In questa direzione vanno anche le novità introdotte da Poste Italiane come la connettività wi-fi gratuita in oltre 3.500 uffici postali su tutto il territorio nazionale, gli sportelli multilingue dedicati ai “nuovi italiani” e il lancio di App gratuite per smartphone e tablet che consentono di eseguire in modo semplice numerose operazioni postali e finanziarie in mobilità.


E' partner di

mercoledì, 17 febbraio 2016

10:00
13:30

Flussi documentali e Protocollo informatico: la PA tende la mano al cittadino[poste_evento]

Mercoledi 17 Febbraio ore 10.00

Sala San Francesco, Auditorium Antonianum

Viale Manzoni, 1 - Roma

 

Ad oggi Il 68% delle istanze verso la PA (33 milioni di documenti) sono ancora presentate in modalità cartacea presso gli sportelli della PA stessa.

Situazione analoga si verifica nel caso in cui è la PA a scrivere ai cittadini comunicazioni di valore legale: ogni anno la PA invia circa 150 milioni di oggetti postali cartacei.

Il CAD ha esortato l’utilizzo all’interno delle Amministrazioni dei processi documentali e a partire dall'11 ottobre 2015 le Pubbliche Amministrazioni sono tenute, in base all'articolo 7, comma 5 delle Regole tecniche dell’AGID, ad inviare in conservazione il registro giornaliero di protocollo informatico entro la giornata lavorativa successiva. Il protocollo informatico diventa quindi l’entry point per le comunicazioni tra Amministrazioni ed Amministrazioni e cittadini, abilitando la gestione dei flussi documentali e l'insieme di funzionalità che consentono di gestire e organizzare la documentazione ricevuta e prodotta dalle amministrazioni.

Su questo tema FPA in collaborazione con Poste Italiane organizza un momento di dibattito e confronto tra i responsabili dei flussi documentali delle Amministrazioni centrali e locali.

Torna alla lista dei Partner