Torna a Eventi FPA

Main partner

Tutti i partner...

Programma Congressuale

mercoledì, 17 febbraio mattina

10:00
13:30

Flussi documentali e Protocollo informatico: la PA tende la mano al cittadino[poste_evento]

Mercoledi 17 Febbraio ore 10.00

Sala San Francesco, Auditorium Antonianum

Viale Manzoni, 1 - Roma

 

Ad oggi Il 68% delle istanze verso la PA (33 milioni di documenti) sono ancora presentate in modalità cartacea presso gli sportelli della PA stessa.

Situazione analoga si verifica nel caso in cui è la PA a scrivere ai cittadini comunicazioni di valore legale: ogni anno la PA invia circa 150 milioni di oggetti postali cartacei.

Il CAD ha esortato l’utilizzo all’interno delle Amministrazioni dei processi documentali e a partire dall'11 ottobre 2015 le Pubbliche Amministrazioni sono tenute, in base all'articolo 7, comma 5 delle Regole tecniche dell’AGID, ad inviare in conservazione il registro giornaliero di protocollo informatico entro la giornata lavorativa successiva. Il protocollo informatico diventa quindi l’entry point per le comunicazioni tra Amministrazioni ed Amministrazioni e cittadini, abilitando la gestione dei flussi documentali e l'insieme di funzionalità che consentono di gestire e organizzare la documentazione ricevuta e prodotta dalle amministrazioni.

Su questo tema FPA in collaborazione con Poste Italiane organizza un momento di dibattito e confronto tra i responsabili dei flussi documentali delle Amministrazioni centrali e locali.

martedì, 23 febbraio mattina

09:15
13:30

Smart health – L’innovazione digitale al servizio della salute[Smart health_Fondazione MSD]

Roma, martedì 23 febbraio 2016 ore 9.00  - MAXXI - Via Guido Reni, 4

L’innovazione digitale è, per il sistema salute, una straordinaria leva per attuare nuovi modelli di cura e assistenza e per raggiungere il necessario equilibrio finanziario del sistema stesso. Due percorsi che corrono paralleli. Quello dei nuovi modelli è il percorso che vuol dire m-health e tecnoassistenza; ma anche Online Health Communities (comunità digitali che mettono in contatto operatori della sanità e cittadini/pazienti), robotica sanitaria (per la produzione di farmaci su misura, per la chirurgia, per la distribuzione di terapie e pasti), stampa 3D di protesi e ausili; tecnologie indossabili, ingeribili o  impiantabili che cambieranno l’indagine diagnostica, la terapia, il monitoraggio nelle cronicità.

Dall’applicazione delle tecnologie digitali possono arrivare risparmi per le casse pubbliche; ad esempio, con la riduzione delle prescrizioni inappropriate (e contenimento della medicina difensiva) attraverso l’incrocio e l’analisi di dati epidemiologici a supporto del medico per le sue decisioni dei costi dovuti alle giornate di ricovero per i pazienti acuti e per quelli in riabilitazione grazie all’assistenza domiciliare (e ancora la tecnoassistenza).

Nella giornata di lavoro, organizzata da FPA con il contributo non condizionato di Fondazione
MSD; grandi aziende dell’ICT e del mondo sanitario, accanto Start up di eccellenza, illustreranno il loro modo di concepire il processo di trasformazione digitale del nostro sistema salute.

La presentazione di scenari e case history, nazionali e internazionali, punterà a rendere evidente l’importanza delle tecnologie nell’innovazione del sistema socio-sanitario mediante la gestione appropriata delle risorse legate alle informazioni, alla comunicazione ed alle conoscenze, con benefici per i cittadini, gli operatori e tutto il SSN.

Una giornata di lavoro che sarà una grande occasione di comunicazione e di awareness building sul tema dell’innovazione in sanità, vista sempre più come motore di sviluppo socio economico del Paese.

Per motivi organizzati, le iscrizioni on line all'evento sono chiuse. E' possibile accreditarsi on site presso il desk dedicato.



 

martedì, 11 ottobre pomeriggio

17:00
19:15

Sicurezza informatica, tracciabilità, trasparenza e interoperabilità nei processi di appalto del settore pubblico[evento_bravosolution_11ottobre]

L'evento è ad invito. Per partecipare inviare una richiesta a segreteriaconvegni@forumpa.it indicando nome, cognome, funzione ed ente di appartenenza.

 

                                        Martedi 11 ottobre ore 17.00-19.15

                                    Palazzo della Rovere - Hotel Columbus

                                           Via della Conciliazione, 33 Roma

                                                       (Sala Salviati)

FPA in collaborazione con BravoSolution organizza un incontro di lavoro riservato rivolto agli executive dei sistemi informativi, per affrontare il tema della digitalizzazione dei processi di appalto.  

Procedure più veloci, individuazione chiara di responsabilità, tutela delle piccole imprese, attenzione al contesto ambientale, introduzione di importanti novità legislative e digitalizzazione dei processi di appalto: il Nuovo Codice degli Appalti, entrato in vigore lo scorso aprile recependo le indicazioni dell’Unione europea, si inserisce nel percorso di controllo, razionalizzazione ed efficientamento dei processi di spesa del settore pubblico e regolamentato che il nostro Paese ha intrapreso con diverse leggi e provvedimenti.

La digitalizzazione delle procedure di appalto, di gestione e controllo della spesa pongono però anche un serio problema di sicurezza informatica dovendo essere garantite la riservatezza e l’integrità dei dati, la tracciabilità – intesa come la disponibilità di tutti i log di sistema – e l’interoperabilità sicura tra i diversi sistemi della Pubblica Amministrazione.

L'incontro si rivolge quindi agli executive dei sistemi informativi delle cosiddette “Stazioni Appaltanti” e dei “Centri di Committenza” per affrontare i seguenti punti:

  • Quali requisiti devono possedere le soluzioni e quali procedure sono necessarie per garantire la sicurezza delle piattaforme tecnologiche
  • Come un sistema integrato di certificazioni può rispondere alle esigenze di sicurezza, tracciabilità, trasparenza e continuità
  • La disponibilità e archiviazione dei log di sistema (inclusi log applicativi) per la tutela delle Stazioni Appaltanti
  • Quali caratteristiche sono necessarie per interfacciarsi automaticamente con il Sistema Informativo Monitoraggio Gare dell’Autorità Nazionale Anticorruzione
  •  

L'evento è ad invito. Per partecipare inviare una richiesta a segreteriaconvegni@forumpa.it indicando nome, cognome, funzione ed ente di appartenenza.

mercoledì, 12 ottobre mattina

10:20
11:00

Razionalizzare e semplificare l'IT della PA, per fare di più con meno[tavola rotonda_HPE]

Archivio Centrale dello Stato
Piazzale degli Archivi, 27
00144 Roma

All'interno dell'evento HPE - Reimagine Roma 2016, FPA organizza la tavola rotonda dal titolo "Razionalizzare e semplificare l'IT della PA, per fare di più con meno".

In linea con quanto emerso dalle direttive AGID il piano di razionalizzazione delle infrastrutture IT della Pubblica Amministrazione implica una visione di lungo periodo con un coordinamento che tenga conto delle varie realtà presenti sul territorio; i benefici che ne derivano garantiscono un ritorno non solo economico ma di efficienza dell'intera macchina amministrativa pubblica. 

Semplificare e razionalizzare l’architettura delle infrastrutture IT apre scenari: 

  • ad ambienti più sicuri e affidabili, 
  • a contenere i costi di manutenzione e gestione, 
  • ad agevolare l’adozione di soluzioni SOA (Service Oriented Architecture),  
  • a prendere decisioni più consapevoli e pro futuro nella scelta di apparati IT e di software, 
  • a facilitare la cooperazione applicativa tra Amministrazioni.

Su queste tematiche si confronteranno alcuni tra i più autorevoli responsabili IT delle Amministrazioni pubbliche.

11:00
13:30

Infrastrutture e servizi digitali: convergenza ed accessibilità nella PA 4.0[evento_vodafone_12 ottobre]

Mercoledì 12 ottobre ore 11.00 - 13.30

"Alle terrazze" - Palermo, Viale Regina Elena c/o Antico Stabilimento Balneare di Mondello

 

Mercoledì 12 ottobre a Palermo, FPA, in collaborazione con Vodafone, organizza un tavolo di lavoro che offre ad amministratori pubblici, CIO, tecnici ed operatori attivi sul territorio siciliano un’opportunità di confronto in un vero e proprio momento di snodo per lo sviluppo di servizi digitali in Italia.

Da giovedì 28 luglio sono online le nuove linee guida per il design dei servizi digitali della pubblica amministrazione centrale e locale approvate dall'Agenzia per l'Italia Digitale.

"Cinque" i principi cardine che devono ispirare la fase di progettazione e sviluppo dei servizi di nuova generazione:

•partire dal cittadino e dal soddisfacimento delle sue esigenze agevolando l’effettiva partecipazione civica; 
•garantire un dialogo costante finalizzato al miglioramento della performance;
•prestare attenzione al design come tratto distintivo per la progettazione;
•assicurare affidabilità, semplicità e chiarezza, oltre a portare i tratti caratteristici dello stile italiano (progettualità, creatività, estetica) nella pubblica amministrazione.

Al fine di supportare l'azione di implementazione dei servizi digitali della PA, le Amministrazioni devono accompagnare la fase di dialogo con cittadini ed imprese, con un importante azione infrastrutturale di razionalizzazione e innovazione dei propri Asset informativi, che devono essere a supporto della continuità operativa dei servizi anche in condizioni di elevati livelli di stress generati da cause naturali o da attacchi cybernetici.

Obiettivo dell’incontro è condividere le strategie e i bisogni, imparare dagli errori propri e degli altri, mettere insieme le esperienze positive e raccogliere istanze da presentare ai soggetti e ai player nazionali, una discussione da non perdere.

 

L'evento è ad invito. Per partecipare inviare una richiesta a segreteriaconvegni@forumpa.it indicando nome, cognome, funzione ed ente di appartenenza.

lunedì, 21 novembre mattina

09:30
13:00

CYBER SECURITY 360 | SUMMIT[Cyber Security]

21 novembre 2016  ore 9.30 - 13.00
Camera dei deputati, Roma
Nuova Aula del Palazzo dei Gruppi parlamentari
Via Campo Marzio, 74

 

L'Italia è chiamata ora ad accelerare su una strategia nazionale per la cyber security, a tutela degli interessi del Paese e delle singole aziende. Un'opportunità e uno sprone a fare un cambio di passo arrivano adesso da una direttiva europea approvata a luglio per la sicurezza delle reti e dell'informazione. È la direttiva NIS (Network and Information Security), che definisce un primo insieme univoco di norme in materia di cyber security a livello europeo.

Il convegno si propone, attraverso il confronto tra i maggiori rappresentanti del mondo politico, amministrativo e dell'imprenditoria, di delineare lo stato di avanzamento della strategia nazionale in materia sicurezza informatica e degli strumenti adottati alla luce dei nuovi obblighi imposti dal nuovo quadro regolatorio europeo.

 

PER SAPERNE DI PIU SULL'EVENTO E PER ISCRIVERSI CLICCARE QUI.

 

La partecipazione è gratuita, previa iscrizione. E' possibile registrarsi al convegno fino al 15 novembre. Oltre questa data le iscrizioni verranno chiuse . Non sarà possibile effettuare l'accredito in loco. 

mercoledì, 23 novembre mattina

10:00
13:00

Infrastruttura e servizi: i nuovi modelli di interazione tra PA e Cittadini[vodafone_milano]

Con il patrocinio del Comune di Milano 

 

Infrastruttura e servizi: i nuovi modelli di interazione tra PA e Cittadini
Mercoledi, 23 Novembre 2016 – ore 10.00-13.00
Acquario Civico - Viale Gadio, 2 Milano

Le ultime gare per i servizi di connettività SPC, per i servizi di cloud computing, e di sicurezza applicativa, di realizzazione di portali e servizi on-line e di cooperazione applicativa hanno avuto l’obiettivo di rendere disponibili alle amministrazioni pubbliche servizi innovativi di carattere abilitante per la realizzazione dell’Agenda Digitale Italiana.

Da qui parte la fase dell’implementazione di soluzioni innovative sia in ambito infrastrutturale (reti di nuova generazione per la cooperazione applicativa), che di servizi (portali web di nuova generazione ed “App” fruibili attraverso dispositivi mobile). Gli ambiti di applicazione, spazieranno dall'e-government al monitoraggio del territorio, dalla scuola digitale ai trasporti pubblici intelligenti; dai servizi per la sanità digitale alla valorizzazione del patrimonio dei dati pubblici.

FPA, in collaborazione con Vodafone, promuove e organizza Mercoledi 23 Novembre a Milano, un momento di confronto tra i rappresentanti della PA centrale, amministratori locali e imprese per discutere del ruolo giocato da soggetti privati e imprese nel disegno di nuovi modelli di interazione tra PA e cittadini, anche alla luce di nuovi partner tecnologici presenti sul mercato.

Al termine dell'incontro sarà servito un Light Lunch

 

Si informa che l'evento è rivolto esclusivamente ai referenti del settore pubblico. Per maggiori informazioni scrivere a segreteriaconvegni@forumpa.it

mercoledì, 30 novembre mattina

10:00
14:00

I costi dei servizi di gestione per i Patrimoni Pubblici. Tra spending review e nuovo Codice degli appalti[PatrimoniPaNet_Bologna]

I COSTI DEI SERVIZI DI GESTIONE PER I PATRIMONI PUBBLICI
Tra spending review e nuovo Codice degli appalti
30 novembre 2016  - ore 10.00 - 14.00
Regione Emilia-Romagna | Auditorium | Viale A. Moro 18 - Bologna
 
Il problema della definizione oggettiva dei costi dei servizi è da sempre un nodo cruciale nelle gare delle stazioni appaltanti pubbliche. Il problema assume contorni di criticità quando oggetto delle gare sono i servizi integrati di Facility Management, vale a dire tutta quella filiera di fondamentali servizi di supporto per la gestione, il funzionamento e la fruizione di edifici e patrimoni immobiliari e urbani pubblici (servizi di manutenzione, energetici, di pulizia ed igiene ambientale, di logistica, ecc.), per i quali risulta assai complessa, se non impossibile, una "standardizzazione" sotto il profilo economico, oltre che tipologico, organizzativo e funzionale. Una criticità, questa, che si manifesta con ancor più incisività e diffusione a seguito delle politiche e delle disposizioni di spending review a cui le stazioni appaltanti tendono spesso ad uniformarsi ricorrendo a dannosi ed incongrui "tagli lineari" di spesa, peraltro incardinati a rigidi "prezzi standard di riferimento" che prescindono dalle specificità applicative dei diversi appalti.
 
Le pesanti conseguenti ricadute negli appalti determinano inaccettabili e spesso assai rischiosi decadimenti della qualità dei servizi erogati e rischiano altresì di compromettere un mercato, come quello dei servizi di Facility Management, che, nonostante il perdurare della crisi, mostra una tendenza anticiclica rispetto a comparti ben più tradizionali.
 
Da qui l'esigenza ormai indifferibile - segnalata più volte dagli stessi operatori di mercato tanto della domanda che dell'offerta di servizi - di studiare e sottoporre agli organismi istituzionali delegati (ANAC) e alle stazioni appaltanti (soggetti aggregatori e singole PA) un approccio più mirato e consapevole al problema, fondato specie su corretti criteri metologico-operativi per l'analisi, la definizione e l'applicazione di prezzi congrui rispetto alla specificità, alla complessità e all'importanza dei servizi di Facility Management.  

giovedì, 1 dicembre mattina

10:00
13:00

Infrastruttura e servizi: i nuovi modelli di interazione tra PA e Cittadini[vodafone_roma]

Giovedì 1 Dicembre 2016, ore 10.00-13.00
Centro Congressi Palazzo Rospigliosi, Via XXIV Maggio, 43 - Roma

 

Servizi veloci e vicini, fruibili dovunque e quando si vuole; informazioni tempestive e corrette tanto da permettere scelte e partecipazione; sicurezza assoluta della protezione dei propri dati; user experience fluida e amichevole, del tutto simile a quella dei portali privati. Questo chiedono i cittadini e le imprese alle amministrazioni pubbliche. Per questo ambizioso obiettivo servono:

  • una rete intelligente, di alta qualità, sicura e veloce;
  • un delivery dei servizi e delle informazioni che colga appieno le opportunità della convergenza dei device e le grandi opportunità della mobilità, anche alla luce della grande diffusione che i device mobili hanno i Italia;
  • un uso intelligente dell’enorme quantità di dati che sono prodotti dalle istituzioni, dalle imprese, dai cittadini, dagli oggetti che, con una crescita esponenziale, sono collegati in Internet.

 

Rete e infrastruttura tecnologica, convergenza degli strumenti intorno all’empowerment del cittadino, patrimonio costituito dai dati e “Internet of things” sono i tre punti chiave di questo appuntamento che non è un convegno tradizionale, ma un incalzare di domande e di risposte da parte di un eccezionale panel di esperti e addetti ai lavori che interagiscono tra loro e con il pubblico.

 

lunedì, 19 dicembre mattina

11:00
13:30

Presentazione Rapporto PA[rapporto_FPA]

Lunedi, 19 dicembre ore 11.00-13.30
Villa Malta

Via di Porta Pinciana, 1 Roma

 

L'incontro sarà un’occasione di analisi e di riflessione sui temi inerenti il difficile ma importante percorso di innovazione della pubblica amministrazione. A questo scopo saranno presentati anche i risultati inediti della ricerca “Avere una PA efficace, efficiente e trasparente”.

La seconda edizione de l'Annual Report, che sarà al centro dell'incontro, è insieme una novità, testimone del nuovo progetto de i 'Cantieri della PA digitale', ma anche una conferma dell'impegno e del ruolo attivo di FPA nel sostenere e promuovere l’innovazione nell’amministrazione pubblica e nei sistemi territoriali.

L' annuario conterrà un'ampia ed esclusiva selezione di quanto prodotto sia direttamente, dalla redazione e dai più stretti collaboratori di FPA, sia ospitando prestigiosi interventi di relatori – dai massimi leader politici ai vertici apicali delle imprese tecnologiche, dai capi delle principali amministrazioni agli accademici di punta nelle discipline che studiano e sostengono l’innovazione organizzativa istituzionale e tecnologica – che trovano negli eventi FPA l’ambiente ideale per proporre idee, progetti, proposte, esperienze, visioni.

 

Con il patrocinio di